San Salvatore

OPENING

AUTUMN 2019

map via Tomba di Catilina

Nel 1784 il vescovo Scipione de’ Ricci sopprime la parrocchia di San Salvatore; inizia per la chiesa, attestata fin dal 979, un declino che viene arrestato solo oggi con il suo recupero da parte della Fondazione Caript. Nasce così la sede espositiva di San Salvatore, che propone un viaggio nella storia del nucleo più antico della città. Gli scavi hanno infatti portato alla luce resti delle fasi più antiche della chiesa e interessanti preesistenze romane e altomedievali. Ma la scoperta più straordinaria è quella di un affresco incompleto, Compianto sul Cristo morto, databile alla fine del Duecento e attribuito alla cerchia di Lippo di Benivieni. Vengono inoltre esposti un frammento del pavimento a mosaico della domus romana rinvenuta in piazza del Duomo nel 1905 e un’anfora romana ritrovata nel 1772. Il museo, la cui inaugurazione è prevista in autunno 2019, ricorre a linguaggi diversi – dal visivo al sonoro al tattile – per ampliare le possibilità di fruizione, con testi in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, cinese e arabo.

Fondazione Pistoia Musei

Fondazione Pistoia Musei