fbpx

PISTOIA NOVECENTO 1900-1945 :: Il 25 luglio ingresso gratuito per i pistoiesi



“Una volta l’anno, sul cornicione del Duomo, una statua appare con un mantello di panno rosso. Il venticinque luglio. Solleone. E, infagottato e fiammeggiante, il santo sembra disporsi a spiccare il passo dall’alto della sua chiesa per passare, al livello dei tetti, sulla città che lo ha eletto patrono”.
Gianna Manzini, Cielo di Pistoia

 

Sabato 25 luglio – in occasione dei festeggiamenti dedicati a San Jacopo, patrono della città – per i residenti nella provincia di Pistoia l’ingresso alla mostra Pistoia Novecento 1900-1945 sarà gratuito.

La mostra, a cura di Annamaria Iacuzzi e Philip Rylands, è visitabile a Palazzo de’ Rossi fino al 23 agosto e consente di leggere le vicende artistiche cittadine della prima metà del Novecento. Un viaggio attraverso le opere dello scultore Andrea Lippi e del pittore futurista Mario Nannini; di Francesco Chiappelli, Marino Marini, Alberto Canigiani, Giulio Innocenti fino alla Scuola pittorica pistoiese attiva tra le due guerre. L’esposizione è inoltre l’occasione per ammirare opere di artisti non pistoiesi ma legati alla città, come Galileo Chini, Giovanni Costetti e Achille Lega.

Ai cittadini pistoiesi basterà dunque presentarsi in biglietteria, a Palazzo de’ Rossi in via de’ Rossi 26 a Pistoia, con un documento di identità in corso di validità che attesti la residenza in uno dei Comuni della provincia.
La visita può avvenire solo previa prenotazione allo 0573 974236. 


INFO:
Pistoia Novecento 1900-1945, a cura di Annamaria Iacuzzi e Philip Rylands
Palazzo de’ Rossi, via de’ Rossi 26, Pistoia
Orario continuato dalle 10 alle 18
Prenotazione obbligatoria telefonando allo 0573 974236

Fondazione Pistoia Musei

Fondazione Pistoia Musei